Hotel Saturnia & International Venezia Hotel Saturnia & International Venezia Hotel Saturnia & International Venezia
prenota ora

VeneziaNews

15/01/2009

Teatro La Fenice stagione d' opera 2009

La Fenice Stagione d’ opera 2009

Il Gran Teatro La Fenice è senza dubbio uno dei protagonisti di questo inizio anno 2009. Il concerto di capodanno (in realtà i concerti sono 3) ha ufficialmente aperto a Venezia il 2009. non solo, con il mese di gennaio il Teatro veneziano, oggi Fondazione, apre anche la sua nuova stagione Lirica, una delle più prestigiose in Italia. Il suo programma, comprenderà nove produzioni di cui sei nuovi allestimenti. La “prima” è in calendario venerdì 23 gennaio con la rappresentazione, prima assoluta per la città, di "Die tote Stadt" (la città morta) di Erich Wolfgang Kornglold  con repliche al 25, 27, 29 e 31 di gennaio. 

 

La vicenda si svolge in una decadente Bruges di fine 800. In seguito alla morte dell’ adorata moglie Marie, Paul trasforma una stanza della casa in un tempio a lei dedicato. Nella città decadente incontra una ballerina, Mariette, venuta in città per una rappresentazione teatrale, dai tratti estremamente assomigliante alla moglie defunta. Con Mariette, Paul vive una notte d’ amore ma anche un incubo, in cui la nuova arrivata profana i ricordi più preziosi della donna amata e irride i sentimenti del vedovo. Quando Mariette ritorna a casa di Paul per riprendersi l’ ombrello e le rose che aveva dimenticato, Paul decide di non rivederla ma anche di lasciare Bruges, la città morta, con il dilemma sull’ utilitàm, per vivi, di amare troppo i morti.

 

L’ opera diretta da Eliahu Inbal e firmata dalla regia di Pier Luigi Pizzi, sue anche le scene e i costumi, è presentata con il nuovo allestimento della Fondazione Teatro La Fenice, in coproduzione con La Fondazione Teatro Massimo di Palermo. Tra gli interpreti principali ci saranno il tenore tedesco Stefan Vinke nel ruolo del giovane vedovo Paul e il soprano norvegese Solveig Kringelborn, nel ruolo della ballerina Mariette.

 

A quest’ opera seguirà "Roméo et Juliette" di Charles Gounod, in scena il 19 febbraio 2009, nuovo allestimento del Teatro la Fenice in coproduzione con l’ Arena di Verona e il Teatro Verde di Trieste. Gli appuntamenti della Stagione lirica e di quella sinfonica, oltre ad alcuni eventi speciali – a febbraio, nel periodo di Carnevale, il Gran Ballo della Cavalchino – sono solo alcune tra le occasioni di poter vivere le sensazioni che da oltre due secoli questo teatro, rinato dalle sue ceneri da solo cinque anni, concede al suo pubblico.

 

Agli spettacoli in cartellone si aggiungono inoltre altre opportunità, alla portata di tutti e senza restrizioni di calendario: sono el visite (con audio guida) che permettono di conoscere il Teatro al di fuori della normale attività. L’ itinerario  proposto, tra  gli stucchi e glio ori delle prestigiose sale, consente di scoprire  retroscena e segreti del teatro dei suoi protagonisti, ripercorrendone  l’ affascinante storia dalle origini fino ai giorni nostri. Per ulteriori informazioni c’è a disposizione la nostra portineria, che sarà in grado e lieta di assistervi.

Login
Non sei ancora registrato? Registrati
Registrati
Sei già registrato? Login
Sbagliato, per favore ritentate
Inserire codice di sicurezza: inserire i numeri ascoltati:
Nuovo codice CAPTCHA
Ascolta audio CAPTCHA
Ottieni immagine CAPTCHA
Aiuto

Privacy Policy

L’ Albergo Saturnia Internazionale S.r.l., responsabile trattamento dati per il sito hotelsaturnia.it, si impegna a far utilizzare il sito nel pieno rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali sancita da ultimo con D.L.vo n.196 del 30/6/2003 – denominato “Codice” e prima conosciuta da tutti come Legge 675/96 sulla privacy. Tutte le attività effettuate da Albergo Saturnia Internazionale S.r.l. relativamente al trattamento dei dati personali dei propri utenti sono specificatamente indicate e descritte nel presente documento con il quale si rende agli utenti l’informativa prevista dall’art. 13 del ”Codice”.

Clicca qui per prendere visione dell'intero documento

Questo sito utilizza i cookie per fornirti la miglior esperienza possibile. Se continui a navigare o chiudi questo riquadro, accetti di utilizzare i cookie dal nostro sito. Maggiori informazioni su Utilizzo dei Cookie.
Accetta e Chiudi

Cookies

Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano "cookies". Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso.

Cosa sono i cookies?

Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all'altra.

Come controllare i cookies?

Puoi controllare e/o verificare i cookies come vuoi – per saperne di più, vai su aboutcookies.org. Puoi cancellare i cookies già presenti nel computer e impostare quasi tutti i browser in modo da bloccarne l'installazione. Se scegli questa opzione, dovrai però modificare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti il sito ed è possibile che alcuni servizi o determinate funzioni non siano disponibili.